Presidi Medico-Chirurgici e Biocidi, facciamo chiarezza!

//Presidi Medico-Chirurgici e Biocidi, facciamo chiarezza!

Presidi Medico-Chirurgici e Biocidi, facciamo chiarezza!

Presidi Medico-Chirurgici e Biocidi, facciamo chiarezza: cosa sono e come autorizzarli.

Da quando è iniziata la pandemia da SARS Covid-19, è aumenta notevolmente l’esigenza di utilizzare prodotti disinfettanti e virucidi ma è opportuno fare chiarezza sui vari prodotti che comunemente possono essere scambiati per disinfettanti.

A differenza di tanti prodotti in commercio denominati in vari modi – p.es. saponi igienizzanti, battericidi, antibatterici, sanificanti etc. – che possono trarre in inganno il consumatore e che non rispondono a nessuna normativa specifica, un prodotto DISINFETTANTE deve sottostare a severi test di efficacia e deve essere registrato presso il Ministero della Salute, come PMC o biocida, dopo aver ottenuto un’idonea autorizzazione.

Rispetto ai prodotti commerciali citati, i Disinfettanti (PMC e/o Biocidi) quindi, sono gli unici certificati e testati in grado di garantire l’eliminazione di batteri e virus al 99,99%.

Secondo l’articolo 1 del D.P.R. 392 del 6 ottobre 1998, si definiscono Presidi medico-chirurgici o semplicemente PMC tutti i prodotti che riportano in etichetta un’attività riconducibile ad una delle seguenti definizioni:

– disinfettanti e sostanze poste in commercio come germicide o battericide;

– insetticidi per uso domestico e civile;

– insettorepellenti;

– topicidi e ratticidi ad uso domestico e civile.

Questo tipo di sostanze possono essere di uso professionale (disinfestatori, edilizia, ecc.) ma anche non professionale, quindi destinati ai consumatori ed usati in ambiente domestico, civile ed industriale.

I PMC, per poter essere autorizzati come tali, devono contenere un principio attivo in revisione secondo il Regolamento UE 528/2012 (Regolamento Biocidi) e devono essere autorizzati dal Ministero della Salute ai sensi del D.P.R. 392/1998 e in base al Provvedimento del 05/02/1999, dopo opportuna valutazione della documentazione presentata.  Inoltre, le aziende che intendono produrre presidi medico-chirurgici devono richiedere l’autorizzazione alla produzione al Ministero della Salute, fornendo le informazioni e i dati richiesti (art. 3 Decreto del Presidente della Repubblica 6 ottobre 1998, n. 392), che viene rilasciata per decreto previa ispezione dell’officina di produzione.

Nel momento in cui un prodotto risulta autorizzato come PMC, deve riportare in etichetta la dicitura di “Presidio Medico Chirurgico” e un numero di Registrazione che viene assegnato dal Ministero della Salute.

Se sei interessato a registrare il tuo prodotto come PMC/biocida, Biochem è in grado di accompagnarti durante fino al rilascio dell’autorizzazione ministeriale.

Contattaci per ulteriori informazioni al numero 081.1890.2885 oppure invia una mail all’indirizzo: info@biochem.it

 

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato: www.biochem.it

By | 2021-02-12T12:23:06+01:00 Febbraio 12th, 2021|Senza categoria|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento